Archivi tag: didatticarte

Imparare divertendosi

ribloggato da  http://www.didatticarte.it/Blog/?p=2960

Come sono d’accordo, cara  Emanuela.

Si perde ancora troppo tempo nelle aule a pretendere che gli alunni ci seguano su percorsi tradizionali che spesso annoiano e non “appassionano”.

Salvo poi scontrarci con comportamenti  da correggere, ma più legati ad un’assenza di educazione adeguata, che alla mancanza di risorse o alla non volontà di mettersi in gioco.

Questa precisa questione   diventa un problema  sociale, e non solo della scuola.

Semplicemente magnifico, quello che fai con i tuoi alunni. Credo che nemmeno loro si rendono conto della fortuna che hanno a sperimentare la tecnologia con la “scusa” dell’arte, e a studiare l’arte  con la “scusa” della tecnologia…

😉

 

idee per tesine, tesone, tesacce…

qui  da Didatticarte

quando il disegno diventa parola

tutto sulla linea

altri compiti…in progress e approfondimento

Come ci ha indicato   Didatticarte  si può caricare  un video non compatibile con wordpress andando a lavorarlo, o meglio, con l’aiuto di un applicativo apposito che ci viene indicato in questa pagina di guida.

Adesso non ho il tempo per fare esperimenti (sono in partenza weekend) ma  lo farò senz’altro e ve ne renderò comunicazione.

Ancora: esiste il programma tiki-toki  che insegna   la creazione di maschere/grafici detti linee del tempo, utili per aiutare la memorizzazione e comprensione dei testi nello studio

Anche per questo mi riservo di lavorarci e poi farò sapere

Adesso devo interrompere ma riprenderò questo post per completarlo

Siete tutti fantastici!!!

Un mosaico di energia

Visitando i vostri post e commenti vari  mi sono fatta un itinerario di studio personalizzato (ma non troppo).

Maestro a parte, faro illuminante e punto fermo,

Ecco una serie di campi  (per me)  tutti da approfondire/sperimentare

e poi  mi sono fermata per non scoraggiarmi troppo.

Per il momento la felicità supera la preoccupazione (dell’impegno).

La felicità che voglio  condividere con voi, perchè è bello imparare, per lo meno avere l’occasione.

Prima, quando non c’era la rete, eravamo tutti più stupidamente ignari, nel senso che ignoravamo senza avere gli strumenti (facili) per uscire dall’ignoranza  (parlo per la persona che si appresta a …)

Oggi, con la rete, di sicuro possiamo decidere di rimanere ignari, ma di sicuro possiamo decidere di fare qualcosa per non esserlo più…e  ci pare poco???

Siete tutti meravigliosi, anche quelli che non ho citato (praticamente quasi tutti) solo perchè siamo tanti, solo perchè io non ho l’energia per arrivare a tutti e a tutto,  solo perchè lascio fare in parte al caso,  e solo perchè voi abbiate a comprendere che ognuno di noi è un tassello tacito ma presente, un qualcosa di piccolo dentro un mosaico CHE è IL VERO MOTORE  dove ci sono pezzi grandi e pezzi minuscoli, ma tutti parte della cosa grande che è una sola. Il Nostro Villaggio

Il mio prossimo post sarà dunque sul fare.

Imparare facendo dopo avere osservato qualcuno che ha fatto e spiegato prima di te.

🙂