Archivi categoria: BLOG

Contenuti e contenuti, dove trovarli…

Ciao cari lettori che ogni tanto mi venite a leggere, d’ora in poi per questione di non fare doppioni, troverete negli articoli  solo gli argomenti che non rientrano specificatamente dentro una voce di pagina, e solo  nelle pagine tutti  gli argomenti    che si riferiscono esplicitamente alla pagina madre.

Grazie come sempre di venire ogni tanto a vedere quello che scrivo…:-))

 

Arteascuola.com

Arteascuola.com

E’ l’ultimo sito che ho scoperto.

A dir poco bellissimo.

Lo userò per trovare splendide idee… Grazie  alla sua Autrice.

Picasso e i ragazzi

A come Arte

Un bellissimo articolo di didattica artistica

di mestiere faccio…

di mestiere faccio…

auguri alle famiglie

I migliori Auguri di Buon Natale a tutte le famiglie, a tutti i bambini, a qualunque religione appartengono, compresa quella di non credere.

intuttelelingue

Ecco quello che i bambini hanno compreso sul lavoro della mappa

I giudizi dei bambini dopo il loro primo lavoro:

REBECCA:  ci sono tanti modi di fare le mappe. Le mappe mentali fatte al computer permettono di studiare più velocemente.

DENIS:  il computer  è un facilitatore dello studio.

ALESSANDRA:  la mappa deve avere solo le parole chiave,  deve esprimere i concetti, cioè i significati. L’immagine spiega più delle parole.

PAOLA: la mappa mi serve per  ripassare  e allenare il cervello o la mente.

MARIKA:  la  mappa la posso sempre modificare, integrare, condividere.

CRISTIAN:  il computer  offre la disponibilità  di tantissimi programmi:  vue, google, word, youtube, mail, power point, xmind, excel…

ARIANNA:  il computer ci permette di fare elaborati complessi, molto colorati, ricchi di informazioni.

MICHELLE:  anche lavorare a mano è importante, soprattutto se è l’unico strumento che possiamo utilizzare.

MARZIA:  sul computer possiamo trovare tutte le informazioni  che ci servono, basta andare su google e scrivere la domanda che ci interessa; troviamo tante possibili risposte, sta a noi scegliere la più intelligente.

OLGA:  anche i genitori imparano dai nostri compiti, così come noi impariamo da loro.

REBECCA:  un lavoro fatto al computer possiamo utilizzarlo su diversi programmi, esmpio:  da vue a picasa (che abbiamo scoperto sulla lim), da picasa a gmail, da gmail a facebook ecc…

GLORIA:  le mappe possono essere sintetiche, complesse, molto colorate, belle o brutte, dipende dall’impegno con cui le facciamo.

ISABELLA:    io l’ho fatta a mano  e per me è stato più semplice, più facile, però ho perso l’occasione di imparare una cosa nuova.

DYLAN:   nella mappa bisogna scrivere cose che hanno un senso, non a caso, perchè poi dobbiamo spiegarle ai compagni.

ALESSANDRO:  per me farla al  computer è più bello.

ARIANNA:  le mappe sono utili perchè aiutano ad imparare.

MICHELLE:  io l’ho fatta  con word, e mi è molto piaciuto, perchè ho imparato cose che non conoscevo.

ELISA: l’ho fatta a mano perchè ho fatto prima.

CHIARA: io ho trovato la mappa fatta a mano più semplice

MARIKA: le mappe diverse si possono confrontare e ci insegnano.

ALESSANDRA:  io preferisco vue perchè mi sono divertita a cercare le immagini. i colori, le forme, le frecce, ma soprattutto ho imparato i contenuti dalle parole ( anche se questo non è stato divertente).

ELENA:  pensavo che fatta a mano la mappa fosse più istruttiva, ma la maestra mi ha spiegato    che il computer non lavora da solo, sono io che lo faccio lavorare.

DAVIDE:  con vue è più bella.

PAOLA:  io non l’ho ancora fatta, m vorrei farla in tutte la maniere possibili, per sperimentare  più modi di lavoro……

Anche la maestra ha ricompreso alcune cose:  che  le persone possono cambiare idea; che se si lavora con la tecnica la condivisione viene enormemente facilitata; che la tecnica ben fatta porta via tanto tempo, ma restituisce altrettanto valore in materia di competenza acquisita;  che finito un lavoro viene subito pronta l’idea per quello nuovo;  che lavorando in rete si costruiscono reti di interesse e di scambio; che lo scambio scuola famiglia è prezioso e la rete viene in soccorso  per un suo miglioramento; che…   tante altre cose, ma non le scriverò  tutte adesso…    😉