Sempre frazioni, ma creative

Maestra Irene lavora di fantasia, si mette sempre nella testa dei bambini e pensa tra sè “Come potrei fare per rendere questa lezione più simpatica, più creativa, più divertente, in modo da catturare l’attenzione dei bambini?”

Ed ecco che nasce La lezione con i Lego, i famosi mattoncini colorati che hanno tutte le forme, da quella piccola a quella di due e poi tre e poi quattro e poi sei e poi otto mattoncini tutti uniti…  Ottimo strumento per conciliare capra e cavoli, ossia il gioco con l’apprendimento, ossia, l’imparare facendo e costruendo.

La classe è divisa in gruppi, ogni gruppo riceve una bellissima cartelletta con dentro i mattoncini e le istruzioni di gioco, complete di due fogli preparati dove i gruppi dovranno andare a costruire  un’ identica  base con  tante frazioni diverse, prima con  un dodicesimo, poi con un sesto, quindi  un quarto, quindi un terzo, quindi un  mezzo…

Fatta la Costruzione si passa alla coloritura degli spazi costruiti, andando a colorare le stesse unità frazionarie  sul  primo foglio predisposto e quindi ad Annotare la frazione colorata sotto lo spazio predisposto nel secondo foglio consegnato. Ecco che la prima parte dell’attività si  conclude con la creazione di una base secondo fantasia. I bambini ci possono mettere i mattoncini che loro stessi ritengono, spesso recuperando quelli che sono rimasti disponibili.

La cosa buffa è che per fare questa attività ogni gruppo deve attingere a dei mattoncini che sono già stati utilizzati per altre costruzioni fantastiche, e questo non sempre avviene  senza un certo rammarico. Dispiacere superato in un batter d’occhio perchè  i bambini sanno perfettamente che i Lego sono un fare e un disfare continuo, senza fine…..

Finita questa parte, ecco che arriva la seconda parte  dell’attività programmata, detta Il gioco delle pulci.

Maestra Irene ha preso tanti cartoncini grandi tutti uguali, più o meno direi 50 cm per 35, e poi ogni cartoncino lo aveva sezionato o in dodicesimi, o in sesti, o quarti, od ottavi, o mezzi, o terzi….

Consegna i cartoncini ai gruppi che si mettono a tagliare le parti formando tante tessere di varia grandezza. Ogni parte tagliata viene siglata con la frazione di interesse. A questo punto  le tessere tutte diverse per colore e grandezza vengono mescolate come in un giro di valzer, e quindi riconsegnate  a caso e per richieste spontanee/casuali    dalla maestra ai bambini che devono andare a ricomporle su altrettanti basi di cartoncino integre e della stessa identica forma di quella di partenza, ossia i 50X35 cm di prima.

Ne nasce un vero e proprio Caccia al pezzo giusto, e tutti sono lì che si arrabattono a pensare “E qui cosa ci metto per finire la mia tovaglietta colorata?”

Il risultato finale sono appunto tante  tessere  che riportano tante frazioni diverse, ognuna disegnata sul pezzo di carta che era stato Tagliato e quindi Siglato.

Ecco pronto il tavolo di gioco per le pulci che ora i ragazzi di quarta classe potranno andare a lanciare da ogni diverso angolo del loro Campo di Cartone.

La parte più difficile dell’attività è stata  quando sono stati invitati i bambini a riconoscere le frazioni equivalenti, che sono per esempio un mezzo e due quarti, o due terzi e quattro sesti…… Si è detto ai ragazzi: “Guarda i tuoi condomini, osserverai qui e là   lo stesso spazio  occupato da frazioni diverse, che vuol dire che quelle frazioni sono equivalenti”  Alcuni ci sono arrivati subito, altri non proprio, altri ancora sono in cammino per arrivarci, ma questo fa parte del gioco, c’è chi arriva prima e c’è chi arriva dopo. Come i maratoneti….Che noia se fossimo tutti uguali…

I  magnifici ragazzi della 4B sono stati fotografati nelle loro mani che si sono messe tutte in circolo  nella Caccia delle Pulci. Un pò stanca  ma contenta Maestra Irene mi ha lanciato uno sguardo di intesa, e da  vera padrona di casa mi ha offerto dei biscotti, che proprio ci volevano dopo avere rincorso i ragazzi che non hanno mai smesso di fare domande o di fare proposte, osservazioni e richieste di aiuto.

E’ stato  davvero  un perfetto  pomeriggio laboratoriale.

Grazie Maestra Irene, E grazie ai ragazzi della 4B.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...