Nasce il libro dei disegni

img_2005

Far nascere questo libro è stato un gioco.

Mentre i giorni passavano, i disegni dei bambini si accumulavano, e rimanevano come foglie sparse sul pavimento, dove prima  o poi sarebbero stati dimenticati.

Perchè allora non raccoglierli  dentro un libro, che alla fine dell’anno  scolastico racconterà la nostra vita insieme?  Le figure dei fiori, degli alberi, degli animali protagonisti delle storie lette dalla maestra,  e molto molto altro ancora,  finiranno rilegate dentro una sorta di  lapbook,  che verrà portato alle mostre del libro creativo, e che racconterà di un modo di fare didattica partecipativo, gioioso e laboratoriale.

Abbiamo pensato ad almeno dodici   sezioni, come dire,  una specie di capitoli:   ci saranno i quattro dedicati alle stagioni, quelli dedicati  alle principali feste tra natale, pasqua e carnevale,  uno dedicato alle lettura fatte in classe, uno tutto per i fiori, uno tutto per i disegni liberi, uno tutto per i bambini protagonisti, e infine uno per  il proprio Autoritratto.

Il libro dovrà contenere almeno tre   disegni di ognuno, ma  ovviamente conterrà i lavori che  saranno considerati più significativi dagli stessi bambini.

Si inviteranno i protagonisti  a darsi delle valutazioni,  non  numeriche,  ma di valore,  in modo da renderli responsabili e consapevoli del fatto che per fare una bella cosa ci vuole l’impegno, e non solo le chiacchiere. Ci vuole la volontà, l’entusiasmo, il sentirsi  parte…+

Insieme alle figure,  ci saranno qui e là filastrocche create dagli stessi  alunni intorno agli argomenti svolti,  naturalmente sotto la guida dell’insegnante.

Interdisciplinarità, dunque,  senza mai pensare che mentre che si fa arte si fa solo disegno, figura, colore, e basta,  ma anche lingua, espressione, comunicazione e storia.

Ecco qui per ora la nostra copertina.

Tutti i lavori per lo più eseguiti su cartoncino verranno forati da una perforatrice in quattro punti  allineati sul verso  sinistro   e quindi rilegati con dello spago sottile. La pagina finale verrà incollata alla base della copertina interna ben irrobustita  ed il libro sarà pronto per essere portato in  visione, di mostra in mostra.

I piccoli  artefici  della classe  ne vanno  già pazzi, e tutti imparano anche solo guardando quello che fa l’altro. E’ un modo anche per scoprirsi tutti diversi; c’è chi si sorprende  d’avere il dono del dipingere, e  chi scopre di  non saperlo fare, o di preferire altro…

Useremo più tecniche, dalle matite colorate, alle tempere, ai pastelli a cera, al collage: passeremo dal figurato all’astratto, dalla copia da immagine alla copia dal vero….

Di certo faremo sapere il risultato finale,  orgogliosi di averlo raggiunto.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...