Dal caos verrà fuori la luce

La natura  ce lo insegna ogni giorno.

Non temo il disordine, per lo meno non quello dal quale so verrà fuori qualcosa di positivo.

Se il problema non è l’imprevisto, il non programmato,  l’ancora da definire, allora qual’è?  Perchè è chiaro che non è tutto facile come può apparire.

Mi spiego meglio. Non è che il difficile sta nelle pratiche ancora da apprendere; il difficile sta nella capacità di relazionarci, in parte.

Se fosse  facile non esisterebbero i divorzi, le separazioni, i tradimenti, gli inciuci, ecc…ecc…ecc…

La varietà anagrafica di questo villaggio ci aiuta, ci viene in soccorso, credo.

Ci sono le persone mature che però rimangono giovani nell’intelligenza (come si diceva questa si può abbellire  col tempo); ci sono i giovani che vorrebbero la sicurezza dei grandi e per questo l’osservano con curiosità e rispetto; e ci sono quelli di mezzo, che sono un pò di qua e un pò di là.

Alla fine quello che rimane e  che credo possa fare la differenza  è la comune voglia d fare, di scoprire, di progettare insieme.

Senza  fini non dichiarati. Senza  bramosie d’arrivare per primo. Senza annaspare. Con semplicità e coerenza.  Con letizia.

E con pazienza.

Bene.  Siamo pronti?

Annunci

2 thoughts on “Dal caos verrà fuori la luce

  1. “Alla fine quello che rimane e che credo possa fare la differenza è la comune voglia di fare, di scoprire, di progettare insieme”.
    Sì, la cosa più importante di questa nuova avventura è proprio questa! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...